• VisitSestola

11 Maggio 2021: il racconto della tappa del Giro d'Italia a Sestola

Updated: May 22




Il Giro d'Italia è arrivato in Appennino e, come già successo le altre volte, ha portato con sé un grosso carico di emozioni, che ancora vivono lungo le vie del paese e che ricorderemo a lungo! Come sappiamo il Giro è uno degli eventi sportivi più importanti che ci siano in Italia. Dietro a una singola tappa si nasconde un lavoro di mesi e mesi per pianificare tutto e far sì che vada come da programma. Così è stato anche per Sestola e per tutti i comuni coinvolti. Sestola ha cominciato a prepararsi da tempo alla data dell'11 Maggio, alla tappa Piacenza-Sestola. Ed è stata con grandissima soddisfazione che abbiamo accolti tanti turisti già nel fine settimana che ha preceduto la tappa e che hanno potuto ammirare dal vivo gli allestimenti lungo l'intero paese e che hanno letteralmente vestito di rosa Sestola. Qui sotto trovate un breve video che vi mostra parte delle decorazioni!


Tappa bagnata, tappa fortunata!

La giornata di Martedì 11 Maggio è stata purtroppo caratterizzata dal maltempo.

Vento e pioggia hanno infatti dato tregua solo nella fase finale della gara e per il resto hanno sempre accompagnato i ciclisti da Piacenza fino a su in Appennino. Certamente avremmo preferito una bella giornata di sole (come quelle dei giorni precedenti), ma se guardiamo al lato positivo non possiamo fare a meno di notare che la competizione e lo sforzo richiesto ai ciclisti hanno reso la tappa ancora più suggestiva e affascinante. Insomma una tappa bagnata ma fortunata. La passione per il ciclismo e per certi eventi d'altronde non si ferma davanti a un po' di pioggia. Lo spirito del Giro lo si può comprendere a fondo leggendo la storia di Nonno Gino, 94enne con una passione sfrenata per il ciclismo e che anche quest'anno non ha rinunciato a vedere passare il gruppo di ciclisti. La bellissima storia raccontata da sua nipote Francesca l'abbiamo condivisa in questo post Facebook che vi lasciamo qui sotto.


La tappa è stata vinta da Joe Dombrowski, arrivato in solitaria in paese dopo il vantaggio accumulato durante la salita di via Ca' Frati fino al Colle Passerino. Uno dei punti più spettacolari dell'intera tappa. La Maglia Rosa invece è finita sulle spalle di Alessandro De Marchi. Due ciclisti che si ricorderanno per sempre di Sestola e di questa tappa. Ma siamo convinti che tutti i partecipanti ricorderanno con piacere le strade percorse in Appennino, nonostante la pioggia!



Le coreografie e i paesi coinvolti


Assistere al Giro in televisione è stata una grandissima emozione, soprattutto quando cominciano a vedersi le strade, i paesaggi e gli scorci che consideriamo "di casa". La pioggia poi non ha fermato gli spettatori festanti lungo il tragitto che hanno celebrato il passaggio del Giro, incitandoli soprattutto nei punti più difficili. Dalla salita del Muro dei matti a Palagano fino a Lama Mocogno, Montecreto, Fanano. E gli stessi Comuni hanno celebrato il passaggio con coreografie di cui sono rimasti splendidi scatti e ricordi. Segno di come il Giro sia l'occasione per riunire i paesi e stimolarli nel salutare il Giro nel migliore dei modi. Nelle foto qui sotto vedete la scritta fatta lungo i prati di Ca' Frati con Fanano sullo sfondo (foto R. Leoni) e le coreografie fatte sulla torre del Castello di Sestola dall'Associazione culturale E' Scamadul con le ballerine del gruppo Le Muse.



Il Giro ha lasciato il segno anche nelle iniziative collaterali legate alla manifestazione. Se per ovvie ragioni è stato difficile organizzare iniziative dal vivo, ricordiamo invece il concorso letterario che è stato lanciato dall'Ufficio Turistico proprio in occasione del Giro d'Italia. "C'erano una volta una Bici e un Castello" è il concorso che vuole stimolare la creatività di turisti e appassionati di scrittura coinvolgendo la Bici, simbolo anche del Giro, e la Rocca di Sestola, simbolo del paese.

Per approfondire potete visitare l'apposita pagina del nostro sito.



Ed infine qui sotto vi lasciamo il video con il racconto della giornata, realizzato da Sick Pine Video per il Comune di Sestola. Tre minuti da guardare a pieno che raccontano preparativi, arrivo e dietro le quinte dell'evento.

Il miglior modo per conservare un bellissimo ricordo del Giro d'Italia!



93 views0 comments

Recent Posts

See All